Il caso del disturbo da gioco d’azzardo (Pistoia 13-14 dicembre 2017)

Si segnala la seguente iniziativa formativa promossa dalla SITD Toscana:

Image

 

DIPENDENZE COMPORTAMENTALI

 IL CASO DEL DISTURBO DA GIOCO D’AZZARDO

Scienze cognitive, neuroscienze e trattamento

che si terrà a PISTOIA il 13-14 Dicembre 2017

UNISER – Polo Universitario di Pistoia

Via Sandro Pertini, 358 – Pistoia

 

Premessa e razionale

Negli ultimi 15 anni circa, il concetto di dipendenza ha subito un profondo slittamento teorico. I sintomi della tolleranza e della crisi di astinenza, tratti cardinali nella classica definizione biomedica della dipendenza, hanno assunto un aspetto secondario. Elemento centrale nella attuale concettualizzazione della dipendenza è la perdita del controllo volontario del comportamento come effetto di un apprendimento patologico. La dipendenza sembra diventata cioè un disturbo cognitivo. In questa prospettiva peraltro si realizza la sostanziale identificazione dei meccanismi e dei processi patologici tra le dipendenze da sostanze e dipendenze comportamentali. La dipendenza rappresenterebbe infatti un disordine dell’apprendimento strumentale causato dalla reiterata attivazione del sistema di ricompensa cerebrale da parte delle sostanze d’abuso o da comportamenti associati a potenziali ricompense, come il gioco d’azzardo.

Questa idea della dipendenza è costruita intorno a concetti da lungo tempo oggetto di riflessione filosofia e nelle scienze cognitive, come quello di controllo volontario, decisione, motivazione, abitudine, incentivo, ricompensa, apprendimento, appetiti, desiderio e così via. La prima giornata del corso esplorerà questa idea della dipendenza da un punto di vista critico e dalla prospettiva delle scienze cognitive. La conoscenza di quanto le scienze cognitive stanno portando alla luce a proposito dei processi in gioco nell’apprendimento, nella memoria, nel decision making,e dei meccanismi di controllo delle emozioni e degli appetiti sarebbe un potente ausilio per la ricerca sulle dipendenze e per la messa a punto di strategie cliniche e preventive più efficaci. La proposta di giornata di aggiornamento è pensata soprattutto in vista dell’avvicinamento e dell’incontro con queste conoscenze e competenze.

La seconda giornata del corso si concentrerà sulle dipendenze comportamentali e in particolare sul disturbo da gioco d’azzardo. Saranno esaminati gli aspetti di base, le evidenze della ricerca neuroscientifica sulle dipendenze comportamentali e, a partire da questi saranno esplorate le dimensioni cliniche del gioco d’azzardo, le possibilità di prevenzione e di intervento anche basate sulle nuove tecnologie digitali, come la realtà virtuali, le App, i social media, i training cognitivi e comportamentali con i cosiddetti serious games.

Evento formativo accreditato ECM presso la Commissione Nazionale per la Formazione Continua in Medicina. N. 15 ore formative per n. 15,3 crediti ECM. ID Evento n. 209726

Evento accreditato per le figure professionali di Medico-Chirurgo (tutte le discipline), Psicologo.

N. 50 posti disponibili

L’ingresso è GRATUITO per i soci SITD in regola con la quota associativa 2017 e per i partecipanti non interessati ai crediti ECM.

E’ possibile rinnovare la quota associativa direttamente iscrivendosi all’evento.

ULTERIORI INFORMAZIONI:

Annamaria Badalotti – annamaria.badalotti@uslnordovest.toscana.it

Guido Intaschi – guido.intaschi@uslnordovest.toscana.it

tel. 05846056620 o 05846056625

Lascia un commento