Le psicosi associate al consumo di cannabis. Parte quinta: intermezzo clinico. Reazioni psicotico-mimetiche e psicosi

SINTOMI PSICOTICI CHE SI PRESENTANO SUBITO DOPO ASSUNZIONE DI CANNABIS Nella letteratura esaminata fino a questo momento non è quasi mai specificato quale tipo di sintomi presentavano i pazienti osservati ed arruolati nei vari studi nè viene mai fatta distinzione fra psicosi insorte subito dopo assunzione di cannabis oppure a distanza di tempo, che pertanto […]

Le psicosi associate al consumo di cannabis. Parte quarta: la letteratura scientifica dal 2006 al 2010

Negli anni compresi fra il 2006 ed il 2010, aumentano ancora gli studi sul link fra cannabis e disturbi psicotici , nonché sui possibili effetti della cannabis nei pazienti psichiatrici. La letteratura scientifica, inoltre, si arricchisce di ulteriori filoni di ricerca. I DATI EPIDEMIOLOGICI Molti degli studi che hanno insistito sull’associazione fra consumo di cannabis […]

Le psicosi associate al consumo di cannabis. Parte terza: la letteratura scientifica dei primi cinque anni del secolo.

La novità dei primi anni del secolo, rispetto al dibattito in corso in quello precedente, è la comparsa di quattro studi longitudinali effettuati in varie parti del mondo (Svezia, Olanda, Nuova Zelanda ed Israele), i quali segnalano un’associazione statisticamente significativa fra consumo di cannabis e rischio di sviluppare psicosi o schizofrenia. Il primo studio longitudinale […]

Relazione al Parlamento 2017 (e foglie di canapa)

È stata pubblicata sul sito del Dipartimento Politiche Antidroga la Relazione al Parlamento 2017. http://www.politicheantidroga.gov.it/it/attivit%C3%A0-e-progetti/pubblicazioni/relazioni-annuali-al-parlamento-sullo-stato-delle-tossicodipendenze-in-italia/relazione-annuale-al-parlamento-2017/ Quest’anno vedo che si è fatto un notevole lavoro sul versante della leggibilità. Sui contenuti non commento ed attendo di leggerla con attenzione. Un appunto però: in varie parti della Relazione si fa riferimento alle foglie di cannabis attribuendo loro […]

Le psicosi associate al consumo di cannabis. Seconda parte: il dibattito scientifico nel secolo scorso.

E’ mio costume, da sempre, produrre articoli che, fermo restando il rigore scientifico, siano accessibili e comprensibili a tutti o quantomeno al maggior numero di persone possibile e non solo agli addetti ai lavori. Faccio questo perché sono fermamente convinto che la conoscenza e la divulgazione di informazioni corrette abbia effetti positivi su tutti, compresi […]

Le psicosi associate al consumo di cannabis. Parte prima: due casi clinici

Con questo, inizio una serie di articoli sul tema delle psicosi associate al consumo di cannabis. Uso volutamente la dizione di “psicosi associata al consumo” e non quella di “psicosi da” perchè, come vedremo, il ruolo della cannabis è assai controverso. Come prima provocazione voglio presentare due casi clinici, in cui ho fatto da consulente […]

Lo strano caso di Amnèsia

Secondo molti organi di informazione italiani, da 5 anni in Campania sarebbe diffusissima e alla portata di qualsiasi minorenne, al costo di soli cinque euro, una marijuana micidiale chiamata Amnèsia (Amnè), adulterata con metadone, eroina, acido delle batterie ed altre sostanze psicotrope non meglio identificate, capace di creare subito dipendenza e di distruggere ampie aree […]

La skunk, gli olandesi e la cicoria

  E’ veramente aumentata la potenza della cannabis? Sono circa 30 anni che sulle riviste scientifiche (e non solo) appaiono articoli secondo cui il contenuto del THC della cannabis sarebbe in progressivo ed inarrestabile aumento, tanto è vero che questo sembra un dato ormai acquisito da parte della comunità scientifica. Nei mesi scorsi, però, ho […]

Tutto (quel poco che si sa) su U-47770

L’U-47700 (nomi in gergo: U4, pink) è un oppioide di sintesi atipico (in quanto chimicamente una è benzamide), originariamente sviluppato dalla casa farmaceutica Upjohn negli anni settanta, assieme ad un’altra decina di composti con effetti simili. Fra tutti questi, l’U-47700 si dimostrò quello dotato di maggiore effetto oppioide. Dell’U-47700 si conosce assai poco, soprattutto per […]