Giornata Internazionale di Consapevolezza sull’Overdose – Comunicato della SITD

Nella Giornata Internazionale di Consapevolezza sull’Overdose la Società Italiana Tossicodipendenze (SITD) ribadisce il suo impegno concreto nel contrasto all’overdose e alla mortalità acuta da droghe e alcol in genere. Da quest’anno la SITD ha messo a disposizione di tutti gli interessati il sito GeOverdose, un sistema geografico informatizzato che consente di monitorare le overdose in […]

Reggio Emilia: 31 AGOSTO – “GIORNATA INTERNAZIONALE DI CONSAPEVOLEZZA SULL’OVERDOSE”

31 Agosto – “Giornata internazionale di consapevolezza sull’overdose” L’overdose continua ad essere la principale causa di morte tra i consumatori di stupefacenti (REPORT 2018 EMCCDA) Ridurre la morbilità e la mortalità dei casi di overdose costituisce una sfida importante, ma possibile, per la salute pubblica ed un dovere di tutta la comunità Nell’anno in corso […]

Tre adolescenti morti per overdose che potevano essere salvati

Negli ultimi mesi vi sono stati almeno tre decessi per overdose a carico di persone molto giovani, che si sarebbero potuti evitare, se solo queste persone fossero state soccorse in tempo.   I FATTI Nel luglio scorso, a Genova, una ragazza di 17 anni è morta per aver assunto una dose eccessiva di ecstasy (associata […]

Adolescenti, guai, e riflessioni

Vengo stimolato a riportare qualche contributo su adolescenti e dedizioni che mi pare interessante da un’email di Stefano Canali, di cui abbiamo presentato la settimana scorsa il blog “Psicoattivo”. Stefano mi propone di dare spazio a considerazioni in tema che riporterà in una relazione richiestagli da un’importante istituzione privata, e che ha riassunto in un post del suo blog. […]

Il sistema di allerta inutile

Oggi, come molti operatori SerT, ho ricevuto un allerta di grado 3 riguardante 5 decessi avvenuti in Germania associati all’uso di una NPS (Nuova Sostanza Psicoattiva). Ho subito pensato che sarebbe stato utile pubblicare la notizia e che questo poteva servire a mettere in guardia quella fitta schiera di consumatori che si approvvigiona di ‘research […]

Dal policonsumo all’eroina: un’ipotesi sulla diffusione del chasing in Italia

Sul piano tossicologico e dei comportamenti, l’aspetto più rilevante che caratterizza i nuovi consumatori di eroina è rappresentato dal fatto che la maggior parte di queste persone non usa la siringa, ma assume la sostanza fumandola con il metodo della stagnola. Secondo i dati dell’Osservatorio Metropolitano per le Dipendenze dell’AUSL di Bologna ormai, fra le […]

Overdose associata al programma terapeutico comunitario: una riflessione necessaria

A margine dell’ennesima notizia di un ricovero in rianimazione per un’overdose da eroina successiva all’abbandono di un programma comunitario, mi pare utile rendere pubblico questo documento, messo a punto da operatori del SerT di Bologna ed operatori delle comunità terapeutiche del territorio. Il mandato del gruppo di lavoro era quello di fare una disamina dei […]

Overdose, un’emergenza sanitaria. Sono maturi anche in Italia i tempi per una “Legge del Buon Samaritano”?

Di Salvatore Giancane, dal n° 1 2016 della rivista ‘Dal fare al dire’ di Publiedit Per rispetto delle regole editoriali della rivista, l’articolo è attualmente consultabile sul sito dell’editore a questo link e tornerà visibile su questo blog fra qualche mese. Vi invitiamo pertanto a leggere l’articolo all’indirizzo segnalato. Grazie  

Eroina killer: i miti, le leggende ed un po’ di chiarezza

Le overdose da eroina nel nostro Paese sembrano in ripresa, anche se per ora il fenomeno pare concentrarsi in alcune aree geografiche, le quali a loro volta disegnano le nuove mappe del narcotraffico. Fra tutte le reazioni acute avverse da droghe potenzialmente fatali, l’overdose da eroina è certamente quella che più spesso provoca il decesso, […]

Prevenzione delle dipendenze nell’infanzia

Il National Institute on Drug Abuse statunitense – NIDA – ha messo di recente a disposizione una guida agli interventi di prevenzione delle dipendenze nell’infanzia fino ad 8 anni. Secondo gli Autori (e credo che sia comunque nozione comune, perlomeno in Europa) le ricerche disponibili mostrano che ambiente familiare stabile, nutrizione corretta, stimolazione fisica e […]